Pellet di Eucalipto (o Eucalytpus) dal Brasile

image: Pellet di Eucalipto (o Eucalytpus) dal Brasile

In molti parlano di pellet di eucalipto (il nome latino è Eucalyptus) dal Brasile ma le informazioni a riguardo sono solo frammentarie e restano dubbi fondati sulla questione del livello del Cloro che in questo articolo andremo ad affrontare assieme ad altri temi interessanti quali ad esempio il livello di ceneri.

Il cloro nel pellet di eucalipto

Secondo la Parte Terza del Manuale ENplus denominata “Requisiti di qualità del pellet” il livello di Cloro non deve superare lo 0,02% nelle classi ENplusA1 e A2 lo 0,03% nella classe ENplusB, percentuali calcolate sul peso in base allo standard ISO 16994.

L’eucalipto ha normalmente un contenuto di cloro fino a 0,15% ovvero 7,5 volte superiore allo standard per il pellet ENPlusA1. Una condizione davvero critica che porterebbe, di norma, il pellet di eucalipto ad essere completamente fuori dagli standard della normativa per il pellet ad uso domestico. Motivazione principale per cui fino ad ora i produttori brasiliani non hanno utilizzato le foreste di eucalipto (si ricorda che la biomassa forestale in brasile è tutta da riforestazione, quasi sempre certificata FSC ed in linea con i dettami della Timber Regulation) per la produzione di pellet.

Tuttavia, qualcuno potrebbe aver trovato la soluzione. Un brevetto in grado di ridurre la consentrazione di cloro grazie ad un pre-trattamento della materia prima durante il processo di produzione del pellet di eucalipto. Di questo brevetto non si sa ancora molto se non che è stato sviluppato presso l’Università di San Paolo; inoltre, sembrerebbe che una delle grandi case nel campo delle linee di pellettatura ci abbia già messo le mani e fatto la prima installazione presso l’unico impianto di pellet di eucalipto certificato ENplusA1 ad oggi.

Specie di eucalipto in Brasile

Gli eucalipti o eucalitti sono un genere di piante arboree sempreverdi originarie dell’Oceania e Filippine, appartenenti alla famiglia delle Mirtacee. Ne esistono circa 600 specie, di seguito un elenco di quelle maggiormente utilizzate in Brasile nella riforestazione:

  • Eucalyptus grandis
  • Eucalyptus saligna
  • Eucalyptus microcorys
  • Eucalyptus tereticornis
  • Eucalyptus resinifera
  • Eucalyptus cloeziana
  • Eucalyptus tesselaris
  • Eucalyptus camaldulensis

Le ceneri nel legno – e nel pellet – di eucalipto

Come si è detto esistono molte specie del genere Eucalyptus ed il livello di ceneri può variare da una specie all’altra. A tal riguardo facciamo riferimento ad uno studio di José Otávio Brito e Luiz Ernesto George Barrichelo (visualizzabile qui CARACTERÍSTICAS DO EUCALIPTO COMO COMBUSTÍVEL: ANÁLISE QUÍMICA IMEDIATA DA MADEIRA E DA CASCA) del 1978 secondo il quale il valore medio delle ceneri nella polpa del legno di eucalipto varia dallo 0,3% allo 0,41% mentre quello della corteccia di eucalipto dall’1,34% al 6,40%.

Considerata la bassa incidenza della corteccia sulla polpa di legno in esemplari adulti da riforestazione possiamo assumenre che trattasi di valori tendenzialmente bassi in grado di portare – di per sé – alla produzione di pellet di elevata qualità.

Se paragonati, infatti, alla normativa UNI EN ISO 17225-2 ci accorgiamo che un pellet prodotto a partire da legno di eucalipto, soprattutto se privato in toto o in parte della corteccia, può restituire valori ben inferiori ai limiti della migliore classe di pellet ovvero la ENplusA1 (la quale prevede un massimo livello di ceneri pari o inferiore allo 0,7%).

 

Diventa RIVENDITORE Pelletit

ENTRA OGGI NEL NETWORK PELLETIT

  • Visibilità: inserisci la tua attività nel portale per raggiungere più clienti nella tua zona
  • Offerte dedicate: ricevi le offerte in tempo reale da importatori e distributori per acquistare pellet migliore al miglior prezzo

Inserisci i tuoi dati:
un responsabile commerciale ti contatterà per fornirti tutte le informazioni.

Gratis e senza impegno!

Sei un PRIVATO?

SCOPRI I RIVENDITORI PELLETIT

Vuoi ricevere aggiornamenti sui prezzi del pellet al dettaglio nella tua provincia?

Gratis e senza impegno!