Quando iniziano le offerte Prestagionali del Pellet?

Sapere quando inizia il Prestagionale del pellet, ovvero il periodo generalmente coincidente con la bella stagione, è utile per cogliere le migliori offerte da parte di produttori, distributori e rivenditori di pellet in Italia.

Il periodo prestagionale non è definito né definibile a priori e dipende molto dall’andamento della coda dell’inverno e delle basse temperature primaverili. Infatti, quando la stagione nella sua fase finale porta ad un allungamento del periodo di utilizzo del pellet, per forza di cose l’inizio del prestagionale viene traslato in avanti.

In anni con inverni regolari e temperature primaverili nelle medie stagionali il prestagionale è solito iniziare in Aprile con tendenza ad essere posticipato nelle zone più calde d’Italia come le Isole, dove il consumatore si sente ancora troppo lontano dal momento in cui utilizzerà il pellet. Generalmente i prezzi iniziano già a salire in Settembre, al rientro dalle vacanze e con l’avvicinarsi dell’autunno.

Non esistono regole! Ad esempio, inverni miti e primavere piovose con Aprile e Maggio caratterizzati da basse temperature e piogge, generando un consumo di pellet in questo momento dell’anno, comportano lo slittamento dell’inizio del prestagionale a fine Maggio/Giugno.

Come fare per non perdere le offerte prestagionali?

Iscriversi ai canali di comunicazione del proprio fornitore di fiducia: canali social (facebook, instagram, linkedin, ecc.), newsletter, liste whatsapp e sms. In questo modo potrete cogliere al volo tutte le offerte e le promozioni dedicate al vostro pellet preferito acquistandolo alle condizioni che solo il prestagionale può offrire.

Preferite sempre fornitori che conoscete e pellet certificati ENplus o altre certificazioni a garanzia di qualità: il prezzo è molto importante ma non deve farci dimenticare i presupposti essenziali per una buona scelta del pellet.

Occhio alle promozioni prestagionali troppo luccicanti

Molte delle truffe legate al pellet sono nate proprio in bassa stagione. La tecnica utilizzata da molti truffatori consiste nel prendere ordini e raccogliere gli anticipi (acconti, caparre) impegnandosi a consegnare a fine estate, al termine del prestagionale, per poi sparire nel nulla. Questo non significa che non sia lecito chiedere acconti per bloccare il prezzo ma prestare la massima attenzione a chi state affidando il denaro con cui vi dovrete riscaldare l’inverno seguente.

Quanto si risparmia in prestagionale?

Il risparmio dell’acquisto in prestagionale può essere notevole. A parità di pellet, fornitore e termini di resa il risparmio per il consumatore finale va dai 15 ai 60 centesimi a sacco. Il risparmio diventa considerevole specialmente per quelle utenze che consumano più bancali all’anno come le caldaie.

Il prezzo del pellet in prestagionale è troppo variabile per poter fornire dei range utili al lettore. Dipende dal tipo di pellet, dalla logistica, dal fornitore, dalla domanda, dai termini di resa, e così via discorrendo, pertanto, non forniremo esempi di prezzo.

Condividi

Ottieni questo spazio in esclusiva nazionale

Non c'è ancora un rivenditore certificato Pelletit.it in questa zona, contattaci per ricevere un'offerta personalizzata.

Sei un azienda? Aumenta la visibilità della tua rivendita:
non perdere tempo inizia oggi!

Scopri come

Diventa RIVENDITORE Pelletit

ENTRA OGGI NEL NETWORK PELLETIT

  • Visibilità: inserisci la tua attività nel portale per raggiungere più clienti nella tua zona
  • Offerte dedicate: ricevi le offerte in tempo reale da importatori e distributori per acquistare pellet migliore al miglior prezzo

    Sei un PRIVATO?

    SCOPRI I RIVENDITORI PELLETIT

    Vuoi ricevere aggiornamenti sui prezzi del pellet al dettaglio nella tua provincia?

    Gratis e senza impegno!